Trova Regalo

Venerdì Santo - Storia e Tradizioni - Simboli, Religione e Idee Regalo

Indice Articolo

Introduzione

Il Venerdì Santo è una ricorrenza religiosa Cristiana, celebrata nel giorno del venerdì che anticipa la domenica di Pasqua. Per i Credenti, il Venerdì Santo viene ricordato come il giorno più solenne dell'anno, in cui viene commemorata la Passione di Gesù Cristo.

Venerdì Santo Corona di Spine

Il Venerdì Santo non dev'essere considerato un giorno di festa e allegria: è una giornata di preghiera e spiritualità profonda, in cui tutto va rivolto a Dio, dai pensieri ai regali, dal digiuno all'adorazione eucaristica.

Il regalo religioso

Per adorare Cristo e ricordare la Sua sofferenza in modo diverso, senza perdere di vista il significato profondo della giornata, regaliamo un cero votivo o compriamo un crocefisso da appendere alle porte di casa.

8,29 €
Cero Votivo Bianco T80 Papa W.

8,29 € - Acquista su Amazon
3,30 €
Cero Votivo S.Pio T80

3,30 € - Acquista su Amazon

Significato

Significato religioso

Il Venerdì Santo è una giornata intrisa di significato religioso, in cui i cristiani commemorano due eventi che hanno costruito la Storia della Chiesa:

  • La Passione di Gesù Cristo, che simboleggia la salvezza dell'Umanità
  • La Morte di Cristo sulla croce

Il sacrificio di Gesù ha permesso la salvezza dell'Umanità: l'uomo credente ha il dovere di ricordare questo evento, osservando determinate pratiche e riti ecclesiastici.

Significato pagano

Il Venerdì santo è una celebrazione esclusivamente religiosa, dunque non ci sono interpretazioni pagane della ricorrenza.
In Italia, il Venerdì Santo è un giorno feriale, mentre in alcuni Paesi (es. Regno Unito e alcuni paesi della Svizzera), il Venerdì Santo viene considerato un giorno festivo.

68,27 €
Crocefisso da appendere al muro, per via Crucis, in madreperla, elegante, con essenze sacre, in legno di ulivo, 28 cm

68,27 € - Acquista su Amazon
16,08 €
Kaltner Präsente -Crocifisso da parete, con Cristo

16,08 € - Acquista su Amazon

Nomi

Nella maggior parte dei Paesi, il venerdì in cui si celebra la passione di Cristo viene chiamato, semplicemente “Venerdì Santo”.
In alcuni paesi, questa celebrazione viene invece chiamata in modi diversi:

  • Grande venerdì (in Croazia, Malta, Polonia, Ungheria)
  • Venerdì Lungo (in Finlandia)
  • Good Friday o venerdì Buono (in Gran Bretagna)
  • Venerdì della Passione (in Portogallo)

Celebrazione religiosa

Quando si celebra

Proprio come la Pasqua, anche la data del Venerdì Santo non è fissa.
La data è mobile: se la Pasqua si celebra la prima domenica della luna piena successiva all'equinozio di primavera, il Venerdì Santo viene celebrato sempre il venerdì che precede la Pasqua.

Come si celebra

Il Venerdì Santo è un giorno di lutto per il popolo Cristiano: tutta la giornata è incentrata sulla preghiera e sul ricordo di Dio.
Per i Credenti, si deve riflettere sull'importanza del gesto compiuto da Gesù e contemplare il significato profondo della Sua morte.
Per avvicinarsi a Dio e celebrare il Venerdì Santo, si deve considerare questo giorno come un momento di crescita spirituale, dunque ogni cosa dev'essere incentrata sulla preghiera e sulla penitenza.
Ecco come i Credenti celebrano il venerdì Santo:

  1. Digiuno e astinenza dalle carni
  2. Silenzio delle campane
  3. Celebrazione della Santa Messa e Via Crucis

Digiuno e astinenza dalle carni

Per rendere omaggio a Gesù morto sulla croce, i fedeli sono invitati al digiuno e all'astinenza dalle carni:

  • I fedeli adolescenti osservano l'astinenza dalle carni
  • I fedeli maggiorenni, fino ai 60 anni d'età, osservano sia l'astinenza delle carni sia il Digiuno ecclesiastico, che consiste nel consumare solo un pasto al giorno (pranzo o cena). È ammesso un piccolo spuntino.

Il digiuno e l'astinenza sono due usanze religiose molto praticate dai fedeli e simboleggiano la penitenza per i peccati dell'Uomo e l'Attesa dello Sposo (ovvero Gesù, Sposo della Chiesa).

Silenzio delle campane

Nel giorno del Venerdì Santo, le Campane sono legate, ovvero non suonano per rispetto della Morte di Cristo.

Tradizioni diverse

In base al rito liturgico, le campane smettono di suonare in momenti diversi:

  1. Secondo il rito romano adottato dalla maggior parte delle Chiese Cristiane, le campane suonano per l'ultima volta nel giorno del Giovedì Santo.
  2. Secondo il rito ambrosiano, le campane smettono di suonare a partire dalle ore 3 del pomeriggio del Venerdì Santo, che corrisponde all'orario in cui Gesù è morto sulla croce.

Le campane tornano a suonare durante la veglia Pasquale.

Celebrazione liturgica

La tradizione di celebrare il Venerdì Santo con una processione devozionale viene ancora oggi praticata da molte parrocchie. Solitamente eseguita durante le ore serali, la processione ricalca il percorso della passione di Gesù: i fedeli inscenano una processione con Crocefissi, Statue di Cristo e della Madonna, e immagini delle stazioni della Via Crucis.
Durante la liturgia, in segno di rispetto verso Dio, non viene  eseguita l'eucarestia.

Simboli e Regali

Il Venerdì Santo non dev' essere considerato un giorno di festa per scambiarsi uova di cioccolata e regali di Pasqua! Tuttavia, si possono acquistare altri oggetti religiosi in ricordo dell'importante evento, per rendere omaggio a Dio e contribuire alla preghiera.

Venerdì santo Crocefisso

Simboli religiosi

Ecco quali sono gli oggetti simbolici che si possono acquistare per sé o per i propri cari, per onorare il significato della giornata del Venerdì Santo:

Regali per i Bambini

Capire il significato religioso del Venerdì Santo non è facile per i più piccoli: i bambini faticano a comprendere gli avvenimenti che hanno costruito la storia di Dio e dell'Uomo.
Come fare, dunque, per FACILITARE LA COMPRENSIONE LITURGICA e indirizzare il bimbo nella strada della religione cristiana?
Ecco i nostri consigli: