Trova Regalo

Quaresima - Cos'è? Storia, Religione, Tradizioni, Simboli e Idee Regalo

Indice Articolo

Che cos'è?

40 giorni

La Quaresima è il periodo di penitenza di 40 giorni, che anticipa la Pasqua: si tratta di una ricorrenza esclusivamente religiosa, adottata dalla Chiesa Cattolica e da altre Chiese Cristiane.

Quaresima

Anche a Dio piace ricevere i regali!

Approfittiamo del periodo quaresimale per accendere Candele, recitare il Rosario, leggere alcuni passi della Bibbia e del Vangelo, pregando Dio e facendo opere di Carità.

23,29 €
COLLANA GIROCOLLO ROSARIO IN ARGENTO 925% E PERLINE NERE 47CM

23,29 € - Acquista su Amazon
24,90 €
Rosario di preghiera catena collana da donna Maria 925 argento 46 + 9 cm lungo 1 mm larghezza 5,6 Grammi religiosi gioielli produzione Italiana

24,90 € - Acquista su Amazon

Opere di Fede

Considerato il lungo periodo della ricorrenza, durante la Quaresima i fedeli vengono sottoposti a svariate prove (Opere di Fede), volte a dimostrare la loro dedizione a Dio:

  • Digiuno ecclesiastico
  • Astinenza dalle carni (durante i venerdì)
  • Preghiera più intensa
  • Atti di carità
  • Praticare altre forme di penitenza

Significato

Significato letterale

La parola “Quaresima” deriva dal latino ecclesiastico “quadragesimus dies”, che letteralmente significa “quarantesimo giorno”: in questa espressione, si sottintende il riferimento alla Pasqua.

Significato religioso

Il periodo quaresimale è un vero e proprio cammino spirituale che i fedeli intraprendono in nome di Dio, per sentirsi più vicini a Lui. È un periodo di preparazione alla Pasqua, che culmina celebrando la Resurrezione di Cristo.

Ricorda che...

... il significato della Quaresima è rammentare ai fedeli che la vita dopo la morte dipende dal nostro comportamento: ecco perché il periodo quaresimale ci fa meditare e riflettere sul nostro rapporto nei confronti della Fede.

Significato dei 40 giorni

Il numero 40 ricorre molto frequentemente nei Testi Sacri.

Ricorda che...

“40” è un numero simbolico, molto utilizzato nell'Antico e nel Nuovo Testamento, per quantificare i momenti più importanti dell'esperienza di Fede dei Credenti.

Nelle Sacre Scritture, i 40 giorni fanno riferimento a:

  • Durata del diluvio universale
  • Il periodo trascorso da Mosè sul Monte Sinai
  • Il periodo impiegato dal profeta Elia per raggiungere il monte Oreb
  • Il tempo impiegato dagli ebrei durante il pellegrinaggio per raggiungere la Terra Promessa
  • Il tempo che Gesù trascorse nel Deserto, senza cibo e resistendo alle tentazioni di Satana
  • Il tempo che servì a Gesù per istruire i Suoi discepoli sul significato della Resurrezione

Significato pagano

Non esiste alcun significato pagano della Quaresima.

5,10 €
Vacanze pazze

5,10 € - Acquista su Amazon
2,99 €
Quaresima 2018 giorno per giorno

2,99 € - Acquista su Amazon

Storia della Quaresima

Quando inizia

Oggi sappiamo che il periodo di Quaresima inizia nel giorno del Mercoledì delle Ceneri (ovvero il giorno immediatamente seguente alla fine del Carnevale), per poi culminare nella settimana Santa.

Proprio come la Pasqua, anche le date d'inizio e fine Quaresima non sono fisse.

Ricorda che...

La data della Quaresima è mobile: se la Pasqua si celebra la prima domenica della luna piena successiva all'equinozio di primavera, la Quaresima inizia esattamente 40 giorni prima.

Se, oggi, è scontato celebrare la Quaresima per 40 giorni, in passato non fu così facile stabilirne la durata. Scopriamo perché e quali cambiamenti sono avvenuti nel corso della storia.

Perché Quaranta Giorni?

Solitamente, si parla dei “40 giorni della Quaresima”: in realtà, il numero dei giorni non è, precisamente, Quaranta!

La Quaresima in Passato

  • Secondo il rito romano, i giorni della Quaresima dovrebbero essere 44.
  • Tra il Trecento e il Quattrocento, secondo il rito ambrosiano, la Quaresima iniziava sempre di domenica (giorno 1), proseguiva per 5 settimane complete (35 giorni), per terminare il giovedì della settimana santa, ovvero 4 giorni dopo l'ultima domenica di quaresima (facendo i calcoli, si ottiene: 1+35+4=40).
  • Un secolo più tardi, il periodo quaresimale venne modificato: l'inizio della Quaresima venne fissato a 4 giorni prima (ovvero iniziava il Mercoledì che precedeva la prima domenica di Quaresima, cioè il giorno dopo il Carnevale), e fu prolungato di 2 giorni (con l'inclusione del Venerdì Santo e del Sabato Santo). Facendo i calcoli, la Quaresima durava ben 46 giorni!

Ma...

Considerando che nelle 6 domeniche incluse nel periodo quaresimale non si doveva digiunare, si arrivò alla prima conclusione di far durare la “Quaresima” per 40 giorni (46-6=40).

La Quaresima oggi

  • Con la riforma del Concilio Vaticano II, si stabilì che la Quaresima inizia ufficialmente il Mercoledì delle Ceneri e termina nel giorno del Giovedì Santo (44 giorni).
  • Secondo il rito ambrosiano, la Quaresima ha una durata esatta di 40 giorni (dalla domenica successiva al Mercoledì delle Ceneri al Giovedì Santo).
Quaresiam Preghiera
68,50 €
Placcato oro lumino di vigilanza ad olio votivo greco in bronzo religioso cristiano ortodosso con vetro rosso da appendere 9503 GS

68,50 € - Acquista su Amazon
35,00 €
Crocefisso di San Damiano da appendere, decorato a mosaio con pezzetti di vetro

35,00 € - Acquista su Amazon

Cosa e come si Celebra

Eventi durante la Quaresima

Durante la Quaresima, i fedeli intraprendono un lungo cammino di penitenza.
Ecco quali sono le ricorrenze celebrate durante questo periodo:

  • Mercoledì delle Ceneri: data d'inizio della Quaresima (secondo il calendario romano), in cui la Religione chiede il digiuno e l'astinenza dalle carni.

Curiosità: l'origine del nome

Durante la funzione religiosa, il sacerdote disegna, con la cenere benedetta, una croce sulla fronte dei fedeli. La Croce è disegnata con la cenere ricavata bruciando i rami degli ulivi della Domenica delle Palme: questo è il motivo per il quale la giornata è ricordata con il nome di Mercoledì delle Ceneri.

  • Venerdì di Quaresima: rappresenta tutti i venerdì di Quaresima. I fedeli sono invitati a non mangiare la carne.
  • Domeniche di Quaresima: sono sei, e per ognuna di esse si ricorda un avvenimento descritto nell'Antico Testamento.  Le ultime due domeniche di Quaresima (chiamate, rispettivamente, Domenica di Passione e Domenica delle Palme) rappresentano, insieme, il cosiddetto Tempo di Passione.
  • Settimana Santa: è il periodo di 7 giorni che anticipa la Pasqua. Durante questa settimana, si celebrano tutti i riti che annunciano la Pasqua:
    • DOMENICA DELLE PALME: si celebra l'ingresso trionfale di Gesù Cristo a Gerusalemme, accolto da una folla di gente che lo acclamava a gran voce agitando dei rami di palma.
    • LUNEDÌ: si celebra l'invocazione di Cristo nell'orto degli ulivi.
    • MARTEDÌ: si ricordano gli atti di Cristo, che si prepara a terminare la Sua vita terrena.
    • MERCOLEDÌ: si ricordano la Flagellazione e la Coronazione di spine di Gesù (altri eventi della Passione).
    • GIOVEDÌ SANTO: si rammenta l'ultima cena di Gesù con gli apostoli, in cui viene celebrata l'Eucarestia e si rievoca la lavanda dei piedi. Il giovedì santo segna il termine della Quaresima.
    • VENERDÌ SANTO: è il giorno in cui viene ricordata la Passione e la Morte di Gesù. Viene richiesto il digiuno.
    • SABATO SANTO: si ricorda la sepoltura di Cristo e si onora il fonte battesimale.

Curiosità

Non a caso, molti Battesimi vengono celebrati proprio in occasione della Pasqua.

  • Triduo Pasquale: è il periodo di tre giorni, costituito dal Venerdì Santo, dal Sabato Santo e dalla Domenica di Pasqua.

Silenzio delle Campane

Le campane suonano regolarmente durante la Quaresima, fatta eccezione per un periodo: nel giorno del Venerdì Santo, le Campane sono legate, ovvero non suonano per rispetto della Morte di Cristo, e tornano a suonare durante la veglia Pasquale.

Tradizioni diverse

In base al rito liturgico, le campane smettono di suonare in momenti diversi:

  1. Secondo il rito romano, adottato dalla maggior parte delle Chiese Cristiane, le campane suonano per l'ultima volta nel giorno del Giovedì Santo.
  2. Secondo il rito ambrosiano, le campane smettono di suonare a partire dalle ore 3 del pomeriggio del Venerdì Santo, che corrisponde all'orario in cui Gesù è morto sulla croce.

Celebrazione liturgica

Il periodo quaresimale concentra una serie di celebrazioni liturgiche, che possono svolgersi direttamente in chiesa o iniziare all'aperto, con processioni devozionali in cui si ricordano gli ultimi giorni di vita di Gesù.

Quaresima crocifissione
11,30 €
LUXUSTEEL Nazareno braccialetto del braccialetto intagliato con Crocifisso e la devota preghiera, l'acciaio Bracciale Bangle Men acciaio

11,30 € - Acquista su Amazon

Simboli e Obiettivi

I simboli della Quaresima sono, essenzialmente, tre:

  1. Digiuno: il significato del digiuno quaresimale è molto profondo e fa riferimento non solo all'astinenza dal cibo, ma include anche altre forme di rinunce (es. digiuno dei peccati), con l'obiettivo di mirare a una vita più sobria.
  2. Elemosina: in questo periodo, viene sollecitata l'elemosina nei confronti dei poveri e rappresenta un'altra forma di digiuno quaresimale, intesa come privazione di parte dei propri beni per donarli a chi ne ha più bisogno.
  3. Preghiera: attraverso la preghiera, i credenti diventano più umili e modesti.

Obiettivi

La Quaresima pone ai fedeli diversi obiettivi, che devono essere soddisfatti durante i 40 giorni precedenti la Pasqua:

  • Fare penitenza e combattere lo spirito del male.
  • Imitare il periodo di meditazione e astinenza di Cristo nel deserto, avvenuto dopo il Suo Battesimo nel fiume Giordano.

Lo sapevi che...

Secondo la religione Cristiana, il Battesimo di Gesù viene celebrato durante la prima domenica che cade tra il 7 e il 13 gennaio, ovvero nella domenica successiva all'Epifania.

  • Convertirsi a Dio.

Cibo Permesso e Digiuno

Sicuramente, avrete sentito parlare di “digiuno” e “astinenza dalle carni” durante alcuni giorni della Quaresima. Ma in che cosa consiste, esattamente, e perché la Chiesa chiede una simile penitenza?

Digiuno e astinenza dalle carni

Per rendere omaggio a Gesù morto sulla croce, i fedeli sono invitati al digiuno e all'astinenza dalle carni durante i venerdì di Quaresima:

  • I fedeli adolescenti osservano l'astinenza dalle carni.
  • I fedeli maggiorenni, fino ai 60 anni d'età, osservano sia l'astinenza dalle carni sia il Digiuno ecclesiastico, che consiste nel consumare un solo pasto al giorno (pranzo o cena). È ammesso un piccolo spuntino.

Il digiuno e l'astinenza sono due usanze religiose molto praticate dai fedeli e simboleggiano la penitenza per i peccati dell'Uomo e l'Attesa dello Sposo (ovvero Gesù, Sposo della Chiesa).

Quaresima Croce
3,53 €
Cero Votivo Bianco T30 Papa W.

3,53 € - Acquista su Amazon
3,29 €
Cero Votivo S.Pio T80

3,29 € - Acquista su Amazon

Mezza Quaresima

Sorprendentemente, a metà del periodo Quaresimale, alcuni Paesi e Città (es. Bergamo) organizzano delle feste in piazze in cui le persone si mascherano, indossando i costumi di Carnevale e festeggiando con sfilate di carri allegorici, coriandoli e musiche.
Si tratta di un periodo di pausa che i fedeli (e non solo!) si ritagliano durante la Quaresima: in questa manifestazione goliardica, regnano i balli sfrenati, il divertimento e la spensieratezza.

Le sfilate di Mezza Quaresima non hanno alcun significato religioso, ma vengono organizzate all'insegna del divertimento, per prolungare i festeggiamenti del Carnevale.

Simboli e Regali

La settimana Santa non dev' essere considerata un periodo di festa per scambiarsi uova di cioccolata e regali di Pasqua! Tuttavia, si possono acquistare alcuni oggetti religiosi in ricordo dell'importante evento, per rendere omaggio a Dio e contribuire alla preghiera.

Il giusto approccio

Per doddisfare le opere di fede richieste durante la Quaresima, perché non scegliere dei regali da donare ai poveri? In questo modo, faremo degli atti di bene e di carità nei confronti di chi ne ha più bisogno.

Simboli religiosi

Ecco quali sono gli oggetti simbolici che si possono acquistare per sé, per i propri cari o per i bisognosi, per onorare il significato della Quaresima e fare opere di carità:

  • STATUINE DI CRISTO E DELLA MADONNA: acquistate oggetti che raffigurano le tappe della Via Crucis da collocare su una mensola della vostra casa, adibita alla preghiera.
  • CROCE DI GESÙ: acquistate un crocefisso e appendetelo in casa, nelle camere da letto o in cucina.
  • CERO: comprate dei ceri votivi e accendeteli sulla finestra o in casa, affinché la luce (simbolo di Cristo) possa proteggervi.
  • QUADRI DELLA VIA CRUCIS: un quadro religioso, un'icona in argento o una tela dipinta con un'immagine della Passione di Cristo non possono mancare nelle case dei Credenti.
  • FILM SULLA PASSIONE DI CRISTO: onorate la Quaresima riunendo la famiglia davanti alla Tv, a guardare un film sulla Passione di Cristo.
  • ROSARIO: acquistate un rosario nuovo e pregate Cristo, chiedendo perdono per i vostri peccati.
  • BIBBIA, VANGELO o libri religiosi e storici: leggete i passi del Vangelo in cui si parla della Passione di Cristo e ricordate gli eventi religiosi accaduti durante il periodo della Quaresima.

Regali per i Bambini

Capire il significato religioso della Quaresima non è facile per i più piccoli: i bambini faticano a comprendere gli avvenimenti che hanno costruito la storia di Dio e dell'Uomo.
Come fare, dunque, per FACILITARE LA COMPRENSIONE LITURGICA e indirizzare il bimbo nella strada della religione cristiana?
Ecco i nostri consigli:

Il nostro consiglio

Per far comprendere il significato della Quaresima ai bambini, senza spaventarli, cercate di presentarla come uno spunto di riflessione, dedicando più tempo ai figli e alla famiglia; evitate, dunque, di parlare della Quaresima come un periodo difficile, di sofferenza, digiuno e dolore, ma insegnate ai più piccoli il sapore della vita, spiegate il miracolo della resurrezione e della vita dopo la morte.
È così che i bambini dovrebbero porsi nei confronti della Quaresima: solo in questo modo, potranno mettere in pratica tutto ciò che viene loro insegnato, nel nome della Fede, senza paura.

19,90 €
Peluche Gesù 30 cm

19,90 € - Acquista su Amazon